Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 26 giugno 2017

Pubblicato: 20/05/2008

Tentano di rapire bimba, rom arrestati

L'episodio si Ŕ verificato in un centro commerciale di Catania, dove un uomo e una donna hanno cercato di sottrarre la piccola alla propria madre. La donna, moglie di un ispettore, si Ŕ accorta dell'accaduto e ha allertato il marito

CATANIA - Due rom, un uomo ed una donna di 22 e 19 anni, che avrebbero tentato di sequestrare una bambina di tre anni in un centro commerciale di Catania, sono stati arrestati dalla polizia allertata dalla madre, moglie di un ispettore, che si è accorta dell'accaduto.

Secondo la ricostruzione della polizia, il tentativo di sequestro sarebbe avvenuto alle 19 di giovedì scorso nel parcheggio del centro di grande distribuzione Auchan di Catania. La donna si apprestava a trasportare le buste della spesa fatta nella sua auto prendendole dal carrello dove c'era anche sua figlia.

Sarebbe stato in quel momento che la giovane rom le si sarebbe avvicinata per chiederle dei soldi, che le sarebbero stati rifiutati. La diciannovenne avrebbe risposto stizzita "adesso te la faccio vedere io..." e contemporaneamente avrebbe cercato di prendere la piccola dal carrello.

La madre della bambina ha prontamente reagito mettendo in fuga la rom. Si è subito dopo chiusa nella sua auto. Mentre si stava riprendendo dallo choc ha visto la rom ritornare in compagnia di un suo connazionale.

L'uomo l'ha minacciata e inviata a scendere dalla vettura e, visto che le pressioni non funzionavano, ha poi anche cercato di blandirla invitandola ad aprire la vetture che "tanto non sarebbe successo alcunchè...".

La madre della bambina ha subito chiamato al cellulare il marito, un ispettore di polizia, che a sua volta ha allertato la centrale operativa. Ma i due non si erano accorti che la madre della piccola aveva intanto chiamato il 113. Alla vista degli agenti i due rom sono fuggiti, ma gli investigatori, dopo avere sentito la donna, subito dopo li hanno trovato e arrestati.

Secondo gli investigatori, la vicenda non ha avuto testimoni diretti, perchè avvenuta di sera in una zona del centro commerciale decentrata.

I reati contestati ai due rom sono violenza privata, tentativo di sottrazione di minorenne e tentativo di sequestro di persona.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.