Vandali a Catania: dopo la palma gli orti

di Eva Spampinato. Albero incenerito e campi sociali in fumo: il servizio di As e Tci VIDEO

Erano le 5 del mattino dello scorso sabato quando una palma è stata incendiata in pieno centro storico a Catania. Poche ore prima nel crocevia della movida notturna, tra via Gemmellaro, via Pacini e via Santa Filomena, era un brulicare di giovani e turisti. Un ennesimo atto vandalico subito dalla città, che sul web viene etichettato con l’ormai noto hashtag #Satania e che la gente, residenti e commercianti, chiamano con il suo sostantivo: inciviltà.

Paura per la palma incenerita

Paura per la palma incenerita

Nonostante siano passati giorni, la palma bruciata e ormai morta non è stata ancora rimossa e nessun segnale di pericolo è stato apposto davanti alle panchine, dove la gente continua a sedersi. Altro caso a Librino, dove a bruciare invece sono stati i campi sociali gestiti dagli ortolani del quartiere. Qui da mesi un gruppo di vandali, presumibilmente ragazzini, non danno tregua al lavoro di questi signori, che hanno fatto già tre denunce.

scroll to top
Hide picture