Catania, rimosse auto e moto abbandonate

Sessanta i veicoli tolti dalla strada, dopo due mesi via alla demolizione

CATANIA – E’ stato avviato a Catania il servizio di rimozione delle automobili e delle motociclette lasciate dai proprietari, in evidente stato di abbandono, su sede stradale pubblica. In dieci giorni, con il coordinamento della polizia locale al comando di Stefano Sorbino, sono già una sessantina i mezzi rimossi, dando seguito alle numerose segnalazioni dei cittadini. La convenzione con l’azienda che rimuove i mezzi e li smaltisce dura tre anni e in tale periodo si prevede di rimuovere circa 3.000 veicoli a due e quattro ruote, abbandonati e disseminati per la città.

Gli autoveicoli e le moto tolti dalla pubblica via saranno custoditi per 60 giorni nell’area di stoccaggio della ditta incaricata del prelievo, a disposizione del proprietario e senza l’addebito di alcuna spesa. Dopo saranno alienati e condotti nelle riserve specializzate per la demolizione, con conseguente cancellazione dal Pubblico registro automobilistico. Nel sito internet istituzionale del Comune, alla voce “Avvisi”, è disponibile uno spazio in continuo aggiornamento con l’indicazione del veicolo e la targa del mezzo rimosso.

Chi tra i proprietari che riscontrassero il proprio veicolo tra quelli e volessero rientrare in possesso, entro i sessanta giorni dalla rimozione, potranno farlo producendo carta di circolazione e polizza assicurativa del mezzo al Comando Corpo di Polizia Municipale, previo contatto telefonico al seguente numero: 095 7424108 (ogni mercoledì dalle ore 10:00 alle ore 13:00).

scroll to top
Hide picture