Internet point multato di quasi 2 milioni

Stangato un 42enne di Caccamo

CACCAMO (PALERMO) – Quasi 2 milioni di euro. E’ la sanzione che si è visto infliggere il proprietario di un internet point a Palermo. All’interno del locale, ben occultate in una stanza chiusa a chiave, erano state installate 3 slot machines, idonee a consentire il gioco con vincite in denaro e non collegate alla rete telematica. Gli apparecchi sono stati sequestrati, insieme alla somma di circa 600 euro custodita al loro interno. Per il proprietario, un 42enne originario di Caccamo, le sanzioni amministrative ammontano a oltre un milione 800mila euro, la gran parte dell’ammontare per la violazione delle norme tributarie sul prelievo unico erariale.

scroll to top
Hide picture