Stop al green pass dall’1 maggio: governo ci pensa

Si valuta eliminazione per luoghi al chiuso. Dall'1 aprile ipotesi certificato base per hotel e mezzi pubblici

Dal primo maggio stop a qualunque tipo di green pass per l’accesso ai luoghi al chiuso, dai ristoranti ai cinema alle attività di vario tipo. E’ questa l’ipotesi allo studio e che verrà discussa la prossima settimana dal Consiglio dei ministri. La notizia arriva da fonti governative.

Sempre la prossima settimana sarebbe prevista una cabina di regia sulla road map per l’allentamento delle misure restrittive contro la pandemia. Sarebbe prevista l’eliminazione del super green pass per l’accesso agli hotel, mantenendo solo il green pass base, a partire dal primo aprile. Non è però esclusa l’ipotesi di abolire qualunque tipo di green pass per l’accesso agli hotel.

Sempre dal primo aprile l’ipotesi al vaglio è anche di consentire l’accesso ai mezzi di trasporto pubblici solo col green pass base, mentre si potrebbe arrivare all’eliminazione di qualunque tipo di green pass per i luoghi all’aperto. I primi allentamenti scatterebbero dunque dall’1 aprile, mentre ulteriori allentamenti alle misure restrittive scatterebbero dall’1 maggio in un percorso di ‘graduale ritorno alla normalità’. Tutte le ipotesi, sempre secondo quanto si apprende, dovrebbero essere discusse a breve in Consiglio dei ministri. Il decreto sulla road map per l’allentamento delle misure dovrebbe essere licenziato entro la prossima settimana.

scroll to top
Hide picture