S’arrampica da tubatura, scappa e viene acciuffato

Catania. Ladro messo in fuga dai padroni di casa e poi rintracciato dai carabinieri

CATANIA – Un pakistano di 39 anni è stato denunciato per tentato furto aggravato, porto e detenzione illegale di armi. I carabinieri sono intervenuti in seguito ad una richiesta d’intervento, pervenuta al 112, per il tentato furto in un’abitazione di via De Felice. Un’allarmatissima cittadina aveva riferito all’operatore che un uomo, dopo essersi arrampicato sulla tubazione del gas, avrebbe avuto accesso al balcone del suo appartamento ubicato al primo piano e quindi, infranto il vetro della porta finestra, si sarebbe introdotto in camera da letto.

Il ladro, che in un primo momento sarebbe rimasto sorpreso per l’inaspettata presenza di persone in casa, avrebbe avuto una colluttazione con il figlio della donna accorso nel frattempo in aiuto della madre, desistendo dall’intento di svaligiare quell’appartamento e fuggendo dal balcone utilizzando ancora una volta quelle tubature del gas, come se fosse una scala.

Nel frattempo i carabinieri hanno attivato le ricerche del fuggiasco e poco dopo l’hanno localizzato e bloccato poco distante dall’abitazione presa di mira. Il 39enne, che non ha opposto resistenza, è stato sottoposto a perquisizione e trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 18 centimetri, che comunque non avrebbe estratto durante il tentativo di furto.

scroll to top
Hide picture