Il Comune di Catania cerca 60 assistenti sociali

Bando pubblico per l'assunzione: i dettagli

CATANIA – Un bando pubblico per assumere sessanta assistenti sociali a contratto biennale, sarà pubblicato venerdì 10 dicembre sulla Gurs e sul sito internet del Comune di Catania. Per la retribuzione verranno utilizzati i fondi ministeriali per il contrasto alle povertà.

Secondo il piano stabilito dai responsabili del distretto socio sanitario, delle sessanta unità di assistenti sociali da reclutare cinquanta saranno destinati al territorio comunale di Catania, otto a Misterbianco e due Motta Sant’Anastasia.

“Anche questa procedura di concorso, come quella dei vigili urbani – precisa il sindaco Salvo Pogliese – verrà eseguita con esclusivi criteri meritocratici, utilizzando una piattaforma digitale che esclude ogni interferenza nella valutazione dei titoli dei partecipanti e tempi di svolgimento ridotti al minimo, appena pochi giorni dalla scadenza termini di presentazione della domanda e inserirli subito nel circuito produttivo”.

Tra le prime attività per cui le assistenti sociali saranno impiegate, il rafforzamento dei front office dei centri multizonali e l’attività di valutazione dei percettori del reddito di cittadinanza per aumentare il loro impiego lavorativo nei progetti di utilità collettiva, tenuto conto dei nuovi obblighi a cui sono chiamati i beneficiari per mantenere il sostegno concesso dalle istituzioni statali.

I dettagli dell’avviso e del bando pubblico, con la scadenza dei termini e le modalità per partecipare, saranno resi noti con la pubblicazione prevista per venerdì 10 dicembre. Tra i requisiti previsti l’iscrizione all’albo delle assistenti sociali; l’inquadramento economico sarà quello della categoria D1 del contratto nazionale enti locali.

scroll to top
Hide picture