14 C
Catania
26 Nov 2021

Rigore-beffa per Palermo, il Messina c’è

SportRigore-beffa per Palermo, il Messina c'è

Occasione sprecata e tanti rimpianti per il Palermo. I rosanero mancano la terza vittoria consecutiva che avrebbe permesso loro di agganciare il secondo posto facendosi imporre il pari interno dall’Avellino, a segno su un rigore che non c’è.

La formazione di Filippi parte bene e va in vantaggio dopo neppure un quarto d’ora con un colpo di testa di Lancini su corner di Dall’Oglio. L’Avellino sfiora il pari in chiusura di frazione: cross di Tito per Di Gaudio e palla sul palo interno. Ripresa spigolosa: le due squadre restano in dieci per i rossi a Doda e Rizzo a cavallo dell’ora di gioco (58′ e 65′).

Il Palermo si salva nuovamente col l’aiuto del palo, colpito da Plescia raccogliendo una respinta corta di Pelagotti su tiro di Mignanelli, ma a 10′ dallo scadere capitola: Peretti sbaglia un intervento in area e prova la scivolata su Plescia che cade e si rialza subito senza essere toccato. L’arbitro Moriconi opta per il rigore e Tito dal dischetto trasforma nonostante Pelagotti tocchi il pallone indirizzato alla sua destra.

Torna al successo, invece, il Messina, che regola per 2-0 il Campobasso ottenendo la prima vittoria casalinga della gestione Capuano. I giallorossi costruiscono il successo con un buon primo tempo, chiuso in doppio vantaggio grazie a uno spunto di Adorante, il cui sinistro finisce in rete con la complicità del portiere avversario Raccichini, e a un destro di Goncalves, pronto a chiudere un’azione avviata sulla destra da Morelli. Nella ripresa il Messina sta sulla difensiva e protegge il risultato mettendo in vetrina il portiere Lewandowski, attento nel finale su Emmausso e Fabriani.

PALERMO-AVELLINO 1-1
Palermo (4-3-1-2): Pelagotti 6.5; Doda 5, Buttaro 5.5, Lancini 6.5, Giron 6; Luperini 6, De Rose 6 (1′ st Valente 6), Dall’Oglio 6 (30′ st Crivello sv); Silipo 6.5 (17′ st Peretti 5); Fella 6 (16′ st Odjer 6), Brunori 6 (26′ st Soleri 6). In panchina: Massolo, Marong, Marconi, Almici, Mauthe, Floriano, Corona. Allenatore: Filippi 6.5
Avellino (4-3-3): Forte 6.5; Rizzo 5, Dossena 6, Silvestri 6 (38′ st Bove sv), Tito 6.5; Micovschi 5.5 (26′ st Mignanelli sv), Aloi 6 (26′ st D’Angelo sv), De Francesco 5.5 (1′ st Matera 6.5); Kanoute 6, Gagliano 6 (1′ st Plescia 6), Di Gaudio 7. In panchina: Pane, Sbraga, Messina, Mastalli. Allenatore: Braglia 6.
Arbitro: Moriconi di Roma 5
Reti: 14′ pt Lancini, 33′ st Tito (rig).
Note:  spettatori 7.689. Espulsi al 13′ st Doda e al 20′ st per Rizzo. Ammoniti: De Rose, Dossena, Doda, Fella, Silvestri, Soleri. Angoli: 4-3. Recupero: 0′; 4′.

ACR MESSINA-CAMPOBASSO 2-0
Acr Messina (3-5-1-1): Lewandowski 6.5; Fazzi 7, Celic 7, Carillo 7; Morelli 6.5, Fofana 6 (28′ st Konate 6), Damian 6, Simonetti 6, Goncalves 7 (20′ st Sarzi 6); Vukusic 5.5 (38′ pt Balde 5.5, 20′ st Busatto 6); Adorante 7 (28′ st Catania 6). In panchina: Fusco, Mikulic, Fantoni, Rondinella, Marginean, Russo, Di Stefano. Allenatore: Capuano 7
Campobasso (4-3-3): Raccichini 4.5; Fabriani 5, Menna 6 (35′ pt Magri 6), Dalmazzi 5, Pace 5 (32′ st Vanzan 6); Tenkorang 5.5 (12′ st Giunta 5.5), Bontà 5.5, Candellori 5.5 (12′ st Parigi 5.5); Liguori 5, Rossetti 5.5, Vitali 5 (32′ st Emmausso 6). In panchina: Zamarion, Coco, Sbardella, Vanzan, Martino, Nacci, Persia, Emmausso, De Biase. Allenatore: Cudini 6.
Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore 6.5
Reti: 35′ pt Adorante, 45′ pt Goncalves.
Note: circa 1000 spettatori, di cui circa 50 sostenitori ospiti. Ammoniti: Morelli, Catania, Celic, Bonta’. Angoli: 8-2. Recupero: 2′; 5′.

Campionato

Correlati