Siracusa, sindaco sfiducia vertici Asp

Italia si appella a Musumeci e Razza: "Frattura insanabile con la città" (VIDEO). Chiesto blocco ricoveri Medicina e Geriatria all'Umberto I


SIRACUSA – “C’è ormai una frattura insanabile tra la città e i vertici sanitari siracusani ed è un frattura che deve essere superata perché dobbiamo creare un nuovo clima di fiducia che ormai non c’è più”. Lo ha detto oggi il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, che nel corso di una diretta social ha reso noto un atto della giunta che rivolge tre richieste al presidente Musumeci e all’assessore alla Salute, Razza.
La prima è “di adottare ogni atto di loro esclusiva competenza, necessario all’immediato ripristino di condizioni di piena fiducia da parte della giunta e della cittadinanza nei confronti dei vertici della Asp siracusana”. La seconda “di adottare ogni atto necessario per fare intervenire la Croce rossa militare Comando regionale della Sicilia e provinciale di Siracusa e l’Unuci, sezione di Siracusa e provincia.
Infine “di rendere permanente nella città di Siracusa la presenza del Covid Team disposta dall’assessore della Salute”. “Se qualcuno ha sbagliato certamente deve pagare e sarà la magistratura a decidere”, ha detto Italia che è tornato a chiedere che si faccia chiarezza sulla gestione dei tamponi effettuati, i cui esami non arrivano o arrivano con grande ritardo. “I cittadini – ha concluso il sindaco – devono sentirsi tutelati ed anche il personale sanitario, che gode fiducia della gente del Comune e di tutte le altre istituzioni”.
CHIESTO BLOCCO RICOVERI UMBERTO I. La richiesta del sindaco Italia arriva in una giornata di acque molto agitate per la sanità aretusea. In mattinata, il direttore facente funzioni dell’Unità operativa complessa di Medicina interna dell’ospedale Umberto I di Siracusa, Alfio Cimino, ha chiesto il blocco dei ricoveri e la sanificazione urgente dei locali dopo il risultato dei tamponi positivi per alcuni pazienti nel reparto. Il dottore ha inviato una lettera alla direzione dell’Asp di Siracusa nella quale chiede “il blocco transitorio dei ricoveri in Medicina e Geriatria, l’esecuzione dei tamponi di tutto il personale medico e infermieristico e la sanificazione dei locali per mettere in sicurezza i pazienti e gli operatori”.
RACITI: “RIMUOVERE DIRETTORE ASP DI SIRACUSA”. Monta la polemica dopo l’inchiesta della trasmissione Report andata in onda ieri sera. “Oggi presenterò un’interrogazione al ministro della Salute per chiedere l’immediata rimozione del direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Ficarra – annuncia Fausto Raciti, deputato del Partito democratico -, per i gravissimi fatti e comportamenti relativi alla gestione dell’emergenza Covid-19, alcuni dei quali avevamo segnalato in precedenza, poi aggravati da quanto emerso nell’inchiesta di Report andata in onda ieri sera”. “In Sicilia i cittadini hanno diritto a un sistema sanitario all’altezza, in grado di fronteggiare una crisi epidemiologica come questa e pare del tutto evidente che a Siracusa questo compito non possa essere affidato al direttore generale Ficarra”, conclude.

scroll to top
Hide picture