Razziava auto in sosta con il jammer

Due furti in via Nizzeti a Tremestieri Etneo: 55enne incastrato dalle immagini di videosorveglianza 

Razziava auto in sosta con il jammer

CATANIA – I carabinieri di San Gregorio hanno arrestato il 55enne catanese Silvestro Torre per furto di auto. Due le vittime accertate: una donna di San Gregorio di Catania e un uomo di San Giovanni La Punta.

Il ladro, dotato di un apparecchio elettronico che disturba le frequenze dei telecomandi che regolano le chiusure centralizzate delle auto, il cosiddetto “jammer”, ha aspettato le vittime, derubate gli scorsi 5 e 17 ottobre mentre parcheggiavano le macchine in via Nizzeti a Tremestieri Etneo, per poi razziarne il contenuto appena queste si allontanavano  (denaro, computer portatili, cellulari e documenti).

Grazie alle denunce dei derubati presentate ai carabinieri di San Gregorio, gli investigatori hanno ricostruito scrupolosamente le fasi dei due furti, avvalendosi anche dei filmati registrati dai sistemi di video sorveglianza attivi nella zona, che evidenziavano la presenza di un uomo calvo che scendeva da una Ford Focus blu e si recava verso le auto prese di mira e ne “prelevava” gli oggetti di valore.

Le immagini dei due episodi, messe a confronto, oltre all’acquisizione della targa parziale della macchina utilizzata dal ladro, hanno accertato come in entrambi i casi indossasse lo stesso marsupio e le stesse scarpe trovati poi a casa sua. Nella sua auto è stato trovato anche un dispositivo jammer.


Correlati