Catania, in trentamila per Giusy Ferreri

Bagno di folla per il capodanno in piazza Duomo VIDEO-FOTO

CATANIA – Un autentico bagno di folla in piazza Duomo, a Catania, per la grande festa della notte di Capodanno, tornata in grande stile dopo due anni di stop per la pandemia, promossa dall’Amministrazione comunale con l’organizzazione esecutiva di Puntoeacapo. Trentamila persone hanno fatto da sottofondo all’arrivo del nuovo anno nel cuore del barocco catanese, in una serata che ha concluso magicamente la quattro giorni di concerti in piazza in cui complessivamente, secondo le stime degli organizzatori, si sono alternate circa 70 mila persone in transito nell’area tra piazza Duomo, piazza Università, via Etnea e nelle vie di accesso, con quasi 30 mila transitate solo nell’affollatissima serata di ieri, per il benvenuto di Catania al nuovo anno. GUARDA LE FOTO

A fare da colonna sonora le hit della regina dei tormentoni, Giusy Ferreri, che si è detta felice di festeggiare nella sua terra, la Sicilia, portando con sé lo speciale ricordo di questa straordinaria  festa a Catania. Una piazza colma di catanesi e turisti che hanno cantato con lei i suoi più grandi successi fino al brindisi della mezzanotte, che l’ha vista sul palco insieme a Ruggero Sardo, conduttore sobrio ed elegante di una notte che sembrava non finire mai.

Capodanno catanese

Capodanno catanese

Oltre all’applauditissima Giusy Ferreri, tanta musica live per la notte di Capodanno: il sound ricercato dei cantautori Pop World Bellamorea, del pianista Santi Scarcella orgoglio siciliano all’estero, del rapper e cantautore Dinastia. Spazio anche alle sonorità anni ’80 rock’n’roll e del Rhythm and blues di Zapato Small Combo e un ricordo del maestro Brigantony, con un accenno al celebre “Alivi ci levi…” “Mi stuppai ‘na Fanta”, degli artisti e di Ruggero Sardo che hanno così omaggiato una ”icona” della città di Catania.

Senza dimenticare le sonorità anni ‘80 rock’n’roll e del Rhythm and blues di Zapato Small Combo e il dj set di Radio Delfino che fino a notte fonda ha animato piazza Duomo, con tanta gente rimasta ancora a godersi gli ultimi scampoli di una serata piena di divertimento in compagnia di tanta buona musica e di uno spettacolo gradevolissimo.

La festa di Capodanno è arrivata a conclusione della “maratona live” in Piazza Duomo iniziata giovedì 28 dicembre con il Festival Curtigghiu e la direzione artistica di Lello Analfino, in collaborazione con l’Assemblea regionale Siciliana e il Comune di Catania.

Serate dense di musica, suoni e allegria realizzate grazie all’impegno diretto del commissario straordinario del Comune etneo Federico Portoghese e del capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, l’organizzazione di Puntoeacapo di Nuccio La Ferlita e di Mcn, il contributo determinante delle forze dell’ordine e di tutti coloro che senza risparmio di energie, a vario titolo, si sono impegnati per lo svolgimento ordinato e ottimale degli eventi in piazza Duomo.

 

scroll to top
Hide picture