Abusi su migrante minorenne: arrestato

Catania. Denuncia il ragazzo per furto ma viene smascherato

CATANIA – La polizia di Catania, su delega della Procura, ha arrestato un cinquantenne pregiudicato, Alfredo Florio, per atti sessuali con minore in cambio di denaro e altre utilità, aggravati dal fatto di aver approfittato della situazione di necessità della vittima. L’indagato, il 27 settembre scorso, si era rivolto a una volante della polizia riferendo di aver subito il furto del cellulare da parte di un giovane straniero, del quale forniva il nome, residente in una struttura di accoglienza per minori stranieri non accompagnati di Catania. Il minorenne identificato ha consegnato il cellulare agli agenti, raccontando quanto era accaduto. Il giovane, migrante, aveva conosciuto il cinquantenne tramite un suo coetaneo connazionale 

Secondo quanto riferito dal giovane, in occasione di diversi incontri organizzati dall’indagato, quest’ultimo aveva commesso abusi su di lui fornendogli poi piccole somme di denaro, sigarette o birre. Il ragazzo ha aggiunto che aveva poi sottratto il cellulare del cinquantenne nel corso di un incontro dopo aver respinto ulteriori abusi. Il racconto del minorenne è stato confermato da altri testimoni. Il telefono è stato sequestrato su disposizione dell’autorità giudiziaria per approfondimenti investigativi. L’indagato è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.

scroll to top
Hide picture