Sant’Agata, ecco il programma

A Catania tornano le processioni dopo lo stop per la pandemia. L'arcivescovo: "Non siano sfilate, rispettiamo le regole" VIDEO

CATANIA – E’ stato presentato a Catania il programma delle celebrazioni per Sant’Agata nel 2023. Una festa attesissima per il ritorno delle processioni dopo il periodo di pandemia. “Ma non siano sfilate”, ammonisce l’arcivescovo Luigi Renna alla presentazione delle iniziative, invitando i fedeli a “un cammino di popolo unito che rispetta le regole”. “Il mio pensiero – dice – va alle tante persone morte a causa del Covid. Penso che la cosa peggiore che ci possa accadere è non avere imparato nulla da quello che è successo. Credo che tutti quanti abbiamo imparato l’importanza e l’essenzialità della festa che consiste nella preghiera e nell’incontro attorno al busto reliquiario”.

"Su Sant'Agata non si lucra"

"Su Sant'Agata non si lucra"

“La festa – aggiunge l’arcivescovo – deve essere un trionfo della dedizione, dove nessuno cerca un proprio spazio da protagonista, ma cammina con gli altri come popolo. Se io potessi lanciare uno slogan direi proprio questo: che emerga il cammino di un popolo unito che sa rispettare le regole, che guarda all’essenzialità senza farsi travolgere troppo facilmente dalle emozioni, ma vivendo tutto con un grande equilibrio che è proprio dell’uomo e del cristiano”.

PROGRAMMA
04 gennaio – 12 febbraio 2023

Mercoledì 4 gennaio
Ore 19,00: Santa Messa del primo mercoledì del mese all’altare di Sant’Agata e presentazione delle preghiere dei devoti.
Sabato 7 gennaio
Ore 19,00: Nella cappella di Sant’Agata, esposizione solenne del Santissimo Sacramento e adorazione eucaristica con le Associazioni agatine e gli Amici del Rosario. Presiede il Rev.do Mons. Salvatore Genchi, Vicario generale dell’Arcidiocesi.

Domenica 8 gennaio
Ore 08,00: Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo in collegamento diretto con Radio Maria
Ore 09,30: La “PEREGRINATIO DEL VELO DI S. AGATA”, presieduta da S. E. Mons. Arcivescovo, muoverà dalla Basilica Cattedrale fino alla Parrocchia Resurrezione del Signore a Librino; l’insigne reliquia sarà accolta nel piazzale in viale Castagnola all’altezza del civico n. 12 dal parroco, dai sacerdoti e diaconi, dalle autorità e dal popolo, quindi in processione fino alla Chiesa parrocchiale dove sarà celebrata la Santa Messa.
Nei giorni successivi la “peregrinatio” delle reliquie proseguirà nei monasteri di clausura, in alcune parrocchie, negli ospedali e nelle carceri.

Mercoledì 11; 18; 25 gennaio
“Sant’Agata, una battezzata credibile”
Ore 10,00: Santa Messa con omelia, coroncina tradizionale.
Ore 18,00: Santa Messa animata da alcuni vicariati dell’Arcidiocesi. Ore 19,30 – Catechesi popolare dell’Arcivescovo sulla vita di S. Agata.

Domenica 15 gennaio
Nella Parrocchia S. Agata al Borgo per tutta la giornata esposizione del Velo di Sant’ Agata.
Sante Messe in Cattedrale alle ore 8,00; 9,30; 11,00 (solenne); 18,00.

15 gennaio \ 11 febbraio
“TUTTI DEVOTI TUTTI, CITTADINI VIVA SANT’AGATA”: alla scoperta del culto della Santa Patrona catanese. L’itinerario, proposto in particolare alle scuole di ogni ordine e grado, prevede la visita alla Cappella di S. Agata in Cattedrale, la sala del Fercolo, la mostra “Cimeli agatini e arte popolare” a cura dell’associazione Sant’Agata in Cattedrale, la mostra fotografica “Agata inedita”; l’attività si concluderà con la presentazione multimediale sul tesoro di S. Agata ed il sacello che custodisce il Busto reliquiario e lo scrigno. Gli studenti che aderiranno potranno partecipare ad un concorso presentando elaborati su Sant’Agata che saranno selezionati da una giuria qualificata e premiati secondo il grado di istruzione. A cura dell’amministrazione della Cattedrale.

Sabato 21 gennaio
Ore 18,00: In piazza Duomo accoglienza delle insigni reliquie di Santa Lucia provenienti da Siracusa in occasione del pellegrinaggio al sepolcro di Sant’Agata delle delegazioni di Santa Lucia di Siracusa, Carlentini, Belpasso, Santa Lucia al Fortino, Santa Lucia in Ognina: ingresso in Cattedrale e celebrazione della Santa Messa presieduta da S. E. R. Mons. Francesco Lomanto, Arcivescovo di Siracusa.

Domenica della Parola Di Dio, 22 gennaio
Sante Messe in Cattedrale alle ore 8,00; 9,30; 11,00 (solenne); 18,00. Ore 08,30\12,30: In piazza Duomo “XXIV giornata della donazione e della solidarietà”: i gruppi “FRATRES” della Città, la Caritas diocesana e l’Opera Diocesana Assistenza in collaborazione con la CRI e l’ADVS-FIDAS invitano le associazioni agatine
ed i devoti di S. Agata all’impegno di solidarietà ed alla donazione del sangue. Ore 20,00: Nella Chiesa di S. Agata alla Badia esposizione di una insigne reliquia di S. Agata e celebrazione della S. Messa.

Sabato 28 gennaio
Ore 11,30: Omaggio dei giovani del Centro Sportivo Italiano “in cammino per Sant’Agata” da piazza Cavour fino alla Cattedrale.
Ore 16,30: Nella Chiesa di S. Agata alla Fornace in San Biagio esposizione del Velo di Sant’Agata; alle ore 18,30, Santa Messa presieduta dal Rev.do Mons. Salvatore Genchi, Vicario generale dell’Arcidiocesi con la partecipazione del Capitolo della Collegiata. Al termine processione lungo la via Etnea fino alla Basilica Collegiata dove il Rev.do Prevosto Can. Carmelo Asero impartirà la benedizione col Sacro Velo della Patrona.

Domenica 29 gennaio Giornata delle Associazioni Agatine
Ore 09,30: Santa Messa presieduta da S. E. Mons. Arcivescovo con la partecipazione dei soci delle associazioni agatine ed il maestro del fercolo, i responsabili e collaboratori della festa di S. Agata che rinnoveranno le promesse battesimali.
Nel corso della giornata i soci riceveranno la tessera di adesione nelle proprie sedi.
Ore 17,15: I Canonici del Capitolo della Collegiata con i fedeli e le autorità accompagneranno il Velo di S. Agata dalla Basilica Collegiata fino al Duomo.
Ore 18,30: Nel Santuario di Sant’Agata al Carcere Santa Messa presieduta da S. E. Mons. Arcivescovo e cerimonia della consegna dell’anello alla presenza delle Autorità civili e militari.
Ore 20,00: In piazza dei Martiri omaggio floreale del Circolo cittadino Sant’Agata e manifestazione del Cereo dinanzi alla stele di S. Agata con la partecipazione dei Vigili del fuoco.
TRIDUO SOLENNE DI PREPARAZIONE IN CATTEDRALE

Lunedì 30 gennaio
Ore 18,00: Santa Messa presieduta da S.E.R. Mons. Arcivescovo con la partecipazione dell’ANDOS di Catania, dell’associazione “Ricominciare” e “Il filo della vita”; al termine atto di affidamento a S. Agata delle donne operate al seno.

Martedì 31 gennaio
Ore 10,00: Santa Messa presieduta da S. E. R. Mons. Arcivescovo; parteciperanno le Forze Armate, la Polizia di Stato, i Vigili del Fuoco, la Polizia Municipale, la Polizia Penitenziaria, i Vigilantes e le Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Ore 18,00: Santa Messa presieduta da S.E.R. Mons. Arcivescovo con la partecipazione delle giovani famiglie con i loro bambini: atto di affidamento a Sant’Agata dei bambini battezzati nell’anno trascorso.

Mercoledì 1 febbraio
Ore 18,00: Santa Messa presieduta da S.E.R. Mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale e presidente della Conferenza episcopale siciliana, con la presenza di S. E. l’Arcivescovo, animata dai volontari della “Fondazione Banco Alimentare” e la partecipazione della Caritas diocesana ed i gruppi di Volontariato e le Confraternite.

Giovedì 2 febbraio – festa della Presentazione del Signore
Giornata mondiale degli Istituti di Vita Consacrata
Ore 7,30; 10,00 (benedizione delle candele): Sante Messe.
Ore 17,30: Nella Basilica Collegiata S. E. Mons. Arcivescovo presiederà il rito della benedizione delle candele. Seguirà la processione fino alla Basilica Cattedrale per la celebrazione della Santa Messa durante la quale i religiosi e le religiose, i consacrati e le consacrate secolari, rinnoveranno gli impegni di vita consacrata ed alcuni ricorderanno la ricorrenza giubilare.

Venerdì 3 febbraio
Ore 07,30; 10,00: Sante Messe nella cappella di Sant’Agata.
Ore 12,00: Processione per l’offerta della cera dalla Chiesa di S. Agata alla Fornace alla Basilica Cattedrale. Parteciperanno S. E. Mons. Arcivescovo, i Capitoli delle Basiliche Cattedrale e Collegiata, il Clero, gli alunni del Seminario interdiocesano di Catania e Nicosia, la scuola per il diaconato permanente “Sant’Euplio”, il Prefetto, il Commissario straordinario del Comune di Catania, il Presidente del Consiglio Comunale con i Consiglieri, il Magnifico Rettore, gli Ordini Equestri Pontifici, il Sovrano Militare Ordine di Malta, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, le Autorità militari nonché i Gonfaloni della Città, della Città metropolitana e dell’Ateneo seguiti dalle storiche berline del Senato e dai Cerei. Riflessioni dettate da alcuni laici impegnati nei movimenti ecclesiali. In Cattedrale solenne “TE DEUM”, eseguito dalla Cappella Musicale del Duomo diretta dal M° mons. Giuseppe Maieli, all’organo il M° Piero Figura.

Sabato 4 febbraio
Prima dell’alba ingresso dei fedeli e devoti in Cattedrale; sacerdoti saranno disponibili per le confessioni.
Ore 04,30: Nella Basilica Cattedrale recita del Rosario.
Ore 05,15: Esposizione delle Reliquie della Santa Patrona.
Ore 06,00: “Messa dell’Aurora” celebrata da S. E. Mons. Arcivescovo. Al termine l’Arcivescovo benedirà le Corone del Rosario per la preghiera guidata dagli “Amici del Rosario”.
Sante Messe in Cattedrale alle ore 8,00; 9,00; 10,00; 11,00.
Ore 07,00: In piazza Duomo riflessioni di Mons. Barbaro Scionti, parroco della Basilica Cattedrale, che insieme ai devoti darà inizio alla processione delle Reliquie di S. Agata da Porta Uzeda. Davanti all’Icona della Madonna della Lettera S. E. Mons. Arcivescovo offrirà un cero alla Santa Patrona. Davanti alla cappella del Santissimo Salvatore in via Dusmet, omaggio dell’Autorità Portuale e della Capitaneria di Porto. La processione proseguirà per le vie Calì, piazza Cutelli, via Vittorio Emanuele, piazza dei Martiri, dove renderanno omaggio i disabili, via VI Aprile, della Libertà, piazza Iolanda. In detta piazza riflessioni del Rev.do P. Giuseppe Raciti MCM, Vicario episcopale per la pastorale. La processione continua per le vie Umberto, Grotte Bianche, piazza Carlo Alberto; dinanzi al Santuario della SS. Annunziata al Carmine omaggio dei Padri
Carmelitani, riflessioni del Parroco, P. Antonino Mascali O.C.; indi prosegue verso piazza Stesicoro dove S. E. Mons. Arcivescovo si rivolgerà ai fedeli per il tradizionale messaggio alla Città. La comunità cristiana catanese, nei luoghi, tradizionalmente riconosciuti, del martirio di S. Agata rinnova solennemente le promesse battesimali. Lungo la salita dei Cappuccini e piazza S. Domenico le Sacre Reliquie raggiungeranno la Chiesa di S. Agata la Vetere. Celebrazione dei Primi Vespri della solennità di Sant’ Agata V. M., presiede S. E. R. Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo emerito di Bari
Bitonto, anima la liturgia la comunità del Seminario interdiocesano di Catania e Nicosia. La processione prosegue per le vie Plebiscito, Vittorio Emanuele, piazza Risorgimento, via Aurora, Palermo, piazza Palestro, in detta piazza riflessioni del Rev.do Sac. Rosario Mazzola, parroco al Sacro Cuore al fortino e Vicario foraneo, indi per via Garibaldi, Plebiscito, Dusmet, rientro in piazza Duomo da Porta Uzeda.

Martedì 5 febbraio – solennità di S. Agata
Ore 08,00: Santa Messa nella Chiesa di Sant’Agata alla Badia.
Ore 10,00: Le Autorità con i Gonfaloni della Città, della Provincia e dell’Università da Palazzo degli Elefanti si recheranno in Cattedrale.
Ore 10,15: Sua Eccellenza Mons. Arcivescovo, gli Ecc.mi Arcivescovi e Vescovi di Sicilia, i Canonici, il Clero e il Seminario muoveranno in corteo liturgico dal Palazzo Arcivescovile fino alla Basilica Cattedrale per il Solenne Pontificale. Il servizio liturgico sarà curato dagli alunni del Seminario interdiocesano di Catania e Nicosia, l’animazione del canto dalla Cappella Musicale del Duomo, diretta dal M° Mons. Giuseppe Maieli, organista M° Piero Figura.

Sante Messe in Cattedrale alle ore 13,00; 14,00; 15,00.
Ore 16,00: Santa Messa presieduta da S. E. R. Mons. Giuseppe Baturi, Arcivescovo di metropolita di Cagliari e segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana. Ore 17,00: Processione delle Sacre Reliquie per via Etnea; dinanzi alla Basilica Collegiata omaggio floreale del Capitolo dei canonici e dei soci del Circolo Cittadino S. Agata; la processione prosegue per via Caronda, piazza Cavour; in detta piazza omaggio floreale dell’Associazione Sant’ Agata al Borgo e riflessioni del Rev.do Sac. Enzo Fatuzzo, parroco in Sant’ Agata al Borgo. Indi si prosegue per via Etnea, Sangiuliano, Crociferi; dinanzi alla Chiesa di San Benedetto omaggio floreale delle Monache benedettine dell’adorazione perpetua, riflessioni del cappellano Mons.
Antonino La Manna, Vicario episcopale per la cultura; si prosegue per piazza S. Francesco d’Assisi, via della Lettera, Garibaldi, piazza Duomo.
Al rientro in Cattedrale, celebrazione di benedizione e di ringraziamento.

Dal 6 all’11 febbraio in Duomo Sante Messe all’Altare di Sant’ Agata alle ore 07,30; 10,00; 18,00. La S. Messa vespertina sarà animata da alcune parrocchie dell’Arcidiocesi.
Domenica 12 febbraio – Chiusura delle Celebrazioni
Ore 07,30; 09,00; 10,00; 11,00; 12,00; 13,00; 14,30; 16,00; 19,00: Sante Messe Ore 08,00: Esposizione delle Sacre Reliquie.
Dalle ore 09,30 alle ore 13,30 e dalle ore 15,30 alle ore 17,30 i fedeli potranno accostarsi per la venerazione delle sacre reliquie presso la cappella di Sant’ Agata. Ore 10,00: Santa Messa presieduta da S.E.R. Mons. Salvatore Gristina, Arcivescovo emerito di Catania
Ore 14,30: Santa Messa per gli ammalati ed i disabili.
Ore 19,00: Santa Messa solenne presieduta da S. E. Mons. Arcivescovo. Al termine processione delle Sacre Reliquie in piazza Duomo con la partecipazione delle autorità cittadine.

scroll to top
Hide picture