Più di 40 carabinieri per catturare King Kong

Il noto pregiudicato che terrorizzava il Trapanese si nascondeva da un parente

TRAPANI – Oltre 40 carabinieri si sono mossi nel Trapanese per l’operazione “Trinacria”, dopo il crescente allarme causato dall’escalation di reati nel territorio di Petrosino. A finire nella rete un noto pluripregiudicato marsalese di 40 anni, detto “King Kong”, molto temuto dalla popolazione, su cui pendeva un ordine di carcerazione emesso dal tribunale da circa 10 giorni. Dopo incessanti ricerche è stato trovato presso la casa di un parente. Altro marsalese arrestato è un 32enne che deve scontare 5 anni di reclusione per reati contro il patrimonio.

scroll to top
Hide picture