Palermo

Evade e tenta di uccidere due persone, condannato a 10 anni

PALERMO – Il gup Marco Gaeta ha condannato a 10 anni e 8 mesi Giuseppe Napoli, quarantenne che l’1 agosto 2021 è evaso dai domiciliari e lo stesso giorno ha tentato di uccidere un uomo e una donna. Napoli era imputato anche di evasione e porto abusivo di armi. Con una calibro 9 è andato in un residence del quartiere palermitano di Falsomiele, in via dell’Airone, e ha esploso alcuni colpi d’arma da fuoco contro una donna di 49 anni, ferendo anche il cugino, un ventiquattrenne intervenuto in soccorso della parente. Il processo non ha chiarito il movente. Il quarantenne era stato bloccato dai residenti che gli hanno lanciato anche oggetti dai balconi. L’intervento dei poliziotti della squadra mobile lo aveva salvato dal linciaggio. Napoli per settimane è stato tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Civico.

scroll to top
Hide picture