Scarti dei frantoi devastano i fiumi

Mareamico: “Nell’Agrigentino imprenditori disonesti abbandonano in natura le acque di vegetazione, 200 volte più inquinanti delle fogne. Il più devastato è il Naro. Una follia collettiva”

Mareamico: “Nell’Agrigentino imprenditori disonesti abbandonano in natura le acque di vegetazione, 200 volte più inquinanti delle fogne. Il più devastato è il Naro. Una follia collettiva”

scroll to top
Hide picture