Palermo

Calci e pugni ad auto della polizia, arrestato tunisino

PALERMO – La polizia di Stato ha arrestato un tunisino di 19 anni, accusato di resistenza e danneggiamento aggravato, nel corso dei controlli di frontiera al porto di Palermo, sollecitati dalla Capitaneria di porto perché il giovane era sfornito di documenti d’identità. Il tunisino ha spintonato un agente e ha cercato di fuggire in direzione di Piazza XIII Vittime. Dopo poche centinaia di metri è stato bloccato, ma ha continuato lo stesso a inveire contro gli agenti colpendo a calci e pugni la volante

scroll to top
Hide picture