Messina

Reddito di cittadinanza, sette indagati per indebita percezione 

MESSINA – I carabinieri, unitamente ai colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro, hanno eseguito un sequestro preventivo nei confronti di sette messinesi, accusati di indebita percezione del Reddito di cittadinanza. Gli indagati avrebbero percepito oltre 60mila euro tra il 2020 e il 2021.

scroll to top
Hide picture