Augusta, operaio gravemente ustionato

I sindacati: "Solo per caso non è stato un incidente mortale"

SIRACUSA – Incidente sul lavoro nella zona industriale siracusana. Un operaio della Coemi srl che lavorava in una sottostazione elettrica dello stabilimento Sonatrach di Augusta è rimasto ustionato gravemente, ma fortunatamente non è in pericolo di vita. Come riferito dai sindacati il “lavoratore coinvolto nell’incidente dopo essere stato soccorso dal personale interno è stato trasportato per le cure all’ospedale di Augusta. Ha riportato ustioni a mani e ginocchia e solo per puro caso oggi non stiamo parlando di un incidente mortale”.

Marco Faranda, segretario generale Fismic Confsal di Siracusa, chiede “che si chiarisca rapidamente cosa sia successo per accertare eventuali responsabilità e verificare se, come previsto dalle regole interne dell’azienda, l’operaio ferito, assunto da pochi giorni, fosse affiancato da un tutor esperto. In questi mesi il petrolchimico sta vivendo un momento di incertezza e tensione che inevitabilmente pesa anche sulle condizioni di sicurezza e salute dei lavoratori. Occorre incrementare i controlli da parte delle istituzioni, realizzare strutture territoriali che esercitino una costante azione di monitoraggio e denuncia, occorre esercitare ognuno il proprio ruolo con coerenza e fermezza”.

scroll to top
Hide picture