Rovi e rifiuti in fiamme a Palermo e Messina

Il gran caldo e i piromani mettono a dura prova i soccorritori

Il gran caldo e l’azione degli incendiari stanno mettendo a dura prova vigili del fuoco e forestali in provincia di Palermo. A Carini dalla scorsa notte bruciano i rifiuti accatastati nelle strade invase dalla spazzatura non raccolta per la nuova emergenza rifiuti. Grosse cataste di immondizia in fiamme lungo la strada parallela all’autostrada Palermo-Mazara del Vallo nei pressi dell’ospedale Cervello. La nube di fumo ha creato disagi agli automobilisti in autostrada. Rifiuti e sterpaglie in a fuoco anche a Bagheria. Oltre ai rifiuti sta andando in fiamme anche la vegetazione circostanze. Alcune abitazioni sono minacciate dalle fiamme. I vigili del fuoco del nucleo Nbcr sono stati impegnati per mettere in sicurezza un serbatoio da cui fuoriusciva Gpl, in di un residence a Palermo. Sono ancora in corso le operazioni di svuotamento del serbatoio attraverso una torcia per far bruciare i gas residui e la successiva bonifica. Emergenza incendi anche a Messina, dove le lingue di fuoco stanno prendendo di mira la zona nord. Roghi sono segnalati a Castanea e Gesso, in quest’ultimo caso è stato necessario evacuare alcune abitazioni.-

scroll to top
Hide picture