‘Lo sparo alla comunione, ora muovo solo la testa’

Catania, il vicebrigadiere Grasso torna a casa: "Ho un solo rimpianto" VIDEO

“Purtroppo mettiamo sempre al primo posto il lavoro. Da carabiniere non ho potuto fare a meno di intervenire, e ora sono paralizzato”. E’ tornato a casa, a Pennisi, il vice brigadiere catanese Sebastiano Grasso colpito in chiesa a Santa Maria degli Ammalati durante la prima comunione del figlio. Uno sparo nel corso di una rissa, poi circa sei mesi in ospedale.

video

“Ho visto i miei colleghi in difficoltà e sono scattato – racconta -. Mi sono trovato di fronte un uomo che mi ha sparato. Quindi ricordo poco. Ora posso muovere solo la testa. Per fortuna quella dell’Arma è una grande famiglia, tutti mi sono stati vicini”. A sparare è stato il 69enne Camillo Leocata.

“Il mio unico rimpianto – dice Grasso – è per mio figlio. Era la sua prima comunione e gliel’hanno rovinata. Gli resterà sempre questo terribile ricordo”.

 

 

 

scroll to top
Hide picture