Dalle Eolie in Polonia per riportare la figlia a casa

Il viaggio di un ristoratore di Lipari, la madre ucraina è nel suo Paese come volontaria

LIPARI – Dalle isole Eolie in Polonia e finalmente riabbraccia la figlia con mamma ucraina. Andrea Restuccia, “patron” di un bar-ristorante-discoteca a Canneto, borgata turistica di Lipari, preoccupato per l’esito della guerra in Ucraina, è partito dalle isole Eolie e da Catania è volato in Polonia raggiungendo Varsavia.

La moglie Irene che è volontaria a Leopoli, in Ucraina, con la figlia Emily, in auto ha percorso circa sei ore per raggiungere la capitale della Polonia per riabbracciare il marito e affidargli la quindicenne che è potuta rientrare alle Eolie. Irene è invece tornata in Ucraina. “Emily – ha commentato Andrea – potrà riprendere a frequentare il liceo scientifico. Spero che presto possa finire la guerra e così anche Irene potrà rientrare a Lipari”.

scroll to top
Hide picture