Palermo: raffiche di vento, danni e paura

Passeggeri evacuati dall'aeroporto. Crolla palazzina disabitata VIDEO

E’ tornato operativo all’1.35 della notte l’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo che era stato chiuso ieri sera in seguito alla procedura di emergenza e all’evacuazione dei passeggeri presenti all’interno del terminal alcuni dei quali sono stati presi dal panico. “Raffiche di vento fino a 64 nodi – si legge in una nota diffusa dalla Gesap, la società che gestisce lo scalo palermitano – hanno causato danni rilevanti alle strutture interne e d esterne del terminal passeggeri, interessato da diversi cantieri di lavori. La forte intensità del vento ha causato la rottura della porta a vetri di uno dei gate al piano inferiore dedicato agli imbarchi. Il vento si è fatto spazio con forza verso l’interno del terminal, abbattendo la parete divisoria con pannelli di cartongesso (cesate) utilizzati per delimitare i cantieri di lavoro”.

video

Il ribaltamento della parete è avvenuto alle 22,30 circa. Immediatamente è scattato il piano di emergenza dell’aeroporto. I passeggeri in sala, in attesa dell’imbarco, sono stati fatti evacuare attraverso il varco staff. Non ci sono stati feriti. Il personale dell’aeroporto ha dato assistenza. Le compagnie hanno previsto per i passeggeri il trasferimento in hotel. A mezzanotte è stato diffuso un nota di chiusura dell’aeroporto, inizialmente fino alle 02.30. Lo scalo aeroportuale è quindi tornato operativo all’01,35 e le compagnie hanno riprogrammato i voli del mattino. La Gesap ha comunicato che sei voli sono stati dirottati verso gli aeroporti di Catania e Lamezia Terme, mentre altri otto voli sono stati cancellati.

È stata una lunga notte per i vigili del fuoco quella appena trascorsa a Palermo e in provincia. Oltre 80 interventi per alberi, tettoie, lamiere, pensiline strappate via dal vento e altri 90 ancora in coda. Nella palazzina crollata in parte in via Ximenes al Borgo Veccho non ci sono feriti. L’autista di un Tir è volato via dalla sede stradale nella zona di Lascari. Trasportava un carico di scarpe ed è rimasto ferito e trasportato in ospedale. Tantissimi i cartelloni e gli alberi finiti in strada al Foro Italico, in via Messina Marine ed in via Oreto. Sull’A20 Messina-Palermo è temporaneamente chiuso il tratto autostradale tra Cefalù e Buonfornello, in entrambi i sensi di marcia, mentre chi si muove in direzione Palermo deve osservare l’uscita obbligatoria a Cefalù.

A causa delle avverse condizioni meteo, oggi non sarà possibile effettuare lo screening di massa anti-Covid in modalità Drive In di Misilmeri e della Casa del Sole di Palermo. L’attività riprenderà regolarmente domani. Ne dà notizia l’Azienda sanitaria provinciale di Palermo.

scroll to top
Hide picture