“Sì a profughi ucraini in ex base Nato a Comiso”

Accolta dal sindaco la proposta lanciata da esponente di Italia Viva

COMISO (RAGUSA) – Le ville dell’ex base della Nato di Comiso potrebbero ospitare i profughi ucraini. Il sindaco, Maria Rita Schembari, ha risposto positivamente alla proposta di Salvo Liuzzo, componente del comitato nazionale di Italia Viva e dirigente locale del partito, che ha lanciato la proposta di ospitare presso gli alloggi della ex base Nato, i profughi ucraini.

“Accogliamo la proposta di Liuzzo – ha detto Schembari – lo avevamo già fatto l’anno scorso per i profughi afghani. Non ci sarebbe motivo di non ascoltare questo buon consiglio da parte dell’amico Liuzzo e di non aprire le porte anche agli ucraini, seguendo naturalmente tutti i dovuti passaggi. Mi inorgoglisce sapere che molti miei concittadini e addirittura alcuni albergatori in queste drammatiche ore si sono resi disponibili a ospitare famiglie ucraine con bambini”.

scroll to top
Hide picture