Tamponi, nuovo drive-in a Massannunziata

Sarà allestito dal 31 gennaio nel parcheggio del campo di calcio

CATANIA – Un nuovo drive-in per i tamponi rapidi aprirà a breve nel Catanese andando a potenziare l’attività sul territorio. Dal 31 gennaio a Massannunziata, frazione di Mascalucia, il parcheggio del campo Turi Guglielmino sarà la base operativa di una squadra di medici e informatici di Usca e Uscas al servizio degli utenti che dovranno sottoporsi al test al settimo o al decimo giorno, a seconda che si sia vaccinati o non, su indicazione dei medici di medicina generale che gestiranno così senza ‘filtri’ i propri pazienti.

“Una modalità più snella con cui si velocizzeranno le procedure per rilasciare in loco il certificato di guarigione o riprogrammare il tampone”, spiega il commissario Covid Area metropolitana di Catania Pino Liberti, che ha compiuto un sopralluogo col sindaco di Mascalucia Vincenzo Magra, l’assessore alla Sanità, Raffaele Gibilisco e il direttore del distretto sanitario di Gravina, Carmelo Sambataro.

Una seconda corsia sarà destinata alle scuole in modo da smistare l’utenza e mantenere le file ordinate. Gli alunni delle scuole medie e superiori potranno sottoporsi a tampone, oltre che nel drive-in, anche nelle farmacie, con richiesta dei medici di medicina generale e dei pediatri. In tempi record l’area, in una zona strategica perché non intralcia la viabilità e capace di accogliere centinaia di auto, sarà allestita e organizzata con la collaborazione, tra gli altri, della Protezione civile e della Croce rossa per garantire l’attività e ampliare la rete di prevenzione sanitaria.

“Un servizio per il territorio – commenta il sindaco Vincenzo Magra – che ci ha visto impegnati al fianco dell’ufficio del commissario e del distretto, in un momento particolarmente delicato dell’epidemia che coinvolge tantissimi cittadini”. Domani, giovedì 27 gennaio, sarà l’ultimo giorno di attività del drive-in operativo nel centro commerciale Katanè. Dal prossimo venerdì a domenica si sposterà nel drive-in di Valverde prima dell’apertura del sito di Massannunziata.

scroll to top
Hide picture