Palermo, sotto pressione l’ospedale Cervello

Reparti in sofferenza, indice di sovraffollamento del 315%

PALERMO – Ancora pressione sugli ospedali e sui pronto soccorso a Palermo. Questa mattina al Cervello sono arrivati 63 pazienti con un indice di sovraffollamento del 315%. Non va meglio a Villa Sofia: 69 pazienti e un indice al 230%. All’ospedale Civico la situazione è meno grave: 51 arrivi e un sovraffollamento del 159%; 24 al Policlinico (112%). La situazione è quasi uguale ai giorni scorsi. “Pesano – come ha raccontato il direttore del pronto soccorso del Cervello, Tiziana Maniscalchi – i tanti anziani ancora non vaccinati e la difficoltà di dimettere quelli che vivono da soli e non hanno nessuno che li possa assistere. Il turnover nei reparti è più complicato. Per questo servono altri posti per accogliere i pazienti positiv”i. In queste ore si stanno svolgendo alcuni incontri per cercare di trovare soluzioni per allentare la pressione sulle aree di emergenza.

scroll to top
Hide picture