Malagò a Catania premia gli olimpionici

Riconoscimenti alle spadiste etnee e al tecnico della 4x100

C’era anche il presidente del Coni a premiare gli olimpionici siciliani. Giovanni Malagò si è presentato al Palaregione di Catania e ha consegnato un riconoscimento alle atlete etnee Alberta Santuccio e Rossella Fiamingo, entrambe medaglia di bronzo a Tokyo nella nella spada a squadre.

Premiati, seppure assenti per impegni agonistici, anche Luigi Busà, oro nel karate, Daniele Garozzo, argento nel fioretto, e Antonino Pizzolato, bronzo nei pesi. Riconoscimento, come tecnico, pure al catanese Filippo Di Mulo, responsabile velocità della Federazione italiana atletica leggera e allenatore della staffetta 4×100 medaglia d’oro ai Giochi.

“Ci inorgoglisce – ha detto Malagó – poter celebrare le eccellenze territoriali. Stiamo vivendo un anno strepitoso, grazie anche ai vostri successi. Penso alle cinque medaglie olimpiche di Busà, Garozzo, Fiamingo, Santuccio e Pizzolato e all’apporto di Filippo Di Mulo per la vittoria della 4×100. Fotogrammi indelebili, che vanno a impreziosire il palmares di tutti i tempi. Ci sono tanti motivi di soddisfazione e di ottimismo, anche in chiave prospettiva, per coniugare le certezze legate all’impiantistica alla vocazione sportiva e alla bellezza di questa terra fantastica”. Il presidente del Coni, accompagnato dal governatore Nello Musumeci, ha suggerito di puntare alle spiagge come luoghi attrezzati per lo sport.

scroll to top
Hide picture