Parenti violenti: infermiere con le ossa rotte

A Vittoria personale ospedaliero aggredito dai familiari di una paziente

VITTORIA (RAGUSA) – Violenta rissa ieri sera al pronto soccorso dell’ospedale di Vittoria nel Ragusano. Due persone di nazionalità romena avevano accompagnato una parente: avrebbero preteso delle cure immediate e non avrebbero accettato i tempi di attesa. Per questo hanno inveito contro il personale e hanno aggredito due infermieri e un operatore sanitario.

Tre persone sono rimaste ferite: un infermiere è stato ricoverato in ospedale con fratture alle costole. Per lui una prognosi di 25 giorni. I due colleghi guariranno in 15 giorni. I due romeni. compagno e figlio della paziente, hanno anche scaraventato a terra le sedie della sala di attesa del pronto soccorso.

A riportare la calma sono stati carabinieri di Vittoria, intervenuti assieme alla polizia. Il compagno della donna, un romeno di 43 anni, è stato denunciato per minacce e lesioni aggravate a pubblico ufficiale. Lo stesso è accaduto per il figlio quindicenne della donna. Di lui si occuperà il tribunale dei minori di Catania. 

scroll to top
Hide picture