6.6 C
Catania
01 Dic 2021

Palermo travolto, che esordio per Capuano

SportSerie CPalermo travolto, che esordio per Capuano

Disastro rosanero. In casa della Turris il Palermo subisce un 3-0 che nella sua pesantezza non rende l’idea della superiorità della squadra di Caneo. Avrebbe potuto andare peggio, agli uomini di Filippi, se gli avversari non avessero sbagliato due rigori.

Il primo alla mezz’ora: Pelagotti intuisce il tiro centrale e para. Ma poco dopo si arrende a Santaniello, che riprende una respinta prodigiosa del portiere, e a Leonetti tutto solo in area. Nella ripresa altro errore dagli 11 metri (Franco spara alto), poi a partita quasi finita la sensazionale rovesciata di Pavone per il 3-0.

TURRIS-PALERMO 3-0
TURRIS (3-4-3): Perina 6.5; Manzi 7, Lorenzini 7, Esempio 7;
Ghislandi 6.5, Franco 7, Tascone 6.5 (39′ st Finardi sv), Varutti 6.5 (37′ st Loreto sv) Giannone 6.5 (37′ st Pavone 7), Santaniello 7.5 (37′ st Longo sv), Leonetti 7 (21′ st Bordo 6). In panchina: Abagnale, Zanoni, Giofre’, Palmucci, Iglio, D’Oriano, Sartore. Allenatore: Caneo 7.5.
PALERMO (3-4-2-1): Pelagotti 6; Lancini 5 (12′ st Luperini 5.5), Peretti 5, Perrotta 5.5; Doda 5, Odjer 5 (1′ st Dall’Oglio 5), De Rosa 5.5 (28′ st Corona sv), Giron 5.5; Fella 5 (8′ st Soleri 5.5), Floriano 5 (8′ st Silipo 5); Brunori 5. In panchina: Massolo, Marong, Mannina. Allenatore: Filippi 5.
ARBITRO: Giaccaglia 6.5.
RETI: 37′ pt Santaniello, 45′ pt Leonetti, 46′ st Pavone.
NOTE: Pomeriggio sereno, terreno in buone condizioni, spettatori 1.027 paganti. Al 30′ pt Pelagotti para un rigore a Giannone, al 27′ st Franco tira alto un calcio di rigore. Ammoniti: Odjer, Lancini, Esempio, Tascone, Fella, Dall’Oglio, Pavone. Angoli 5-3. Recupero: 0′; 4′.

Tutt’altra domenica per l’Acr Messina, che interrompe la serie di 4 sconfitte andando a vincere 3-2 sul campo del Potenza. Il nuovo allenatore Capuano vede i suoi andare sotto alla mezz’ora per un contropiede concluso facilmente da Costa Ferreira, ma la reazione è immediata: Sarzi Puttini segna l’1-1 servito da Morelli.

Nel secondo tempo l’Acr la ribalta con Adorante, ancora su assist di Morelli. Pure stavolta il pari è immediato: Banegas la mette dentro dopo un salvataggio di Lewandowski su Volpe. Il portiere però si rifà poco dopo sventando due volte in mischia e conservando il 2-2 fino al minuto 84′, quando Fofana beffa Marcone spizzando di testa un cross di Da Silva e regala tre punti al nuovo tecnico.

POTENZA-ACR MESSINA 2-3
POTENZA (4-3-3): Marcone 5.5; Coccia 5.5, Cargnelutti 6, Gigli 6, Sepe 5.5; Zampa sv (13′ pt Zenuni 6.5), Sandri 5.5, Costa Ferreira 6; Banegas 6.5 (37’st Bruzzo 5.5), Baclet 5.5 (1′ st Salvemini 5.5), Sessa 6 (1′ st Volpe 5). In panchina: Greco, Petriccione, Piana, Maestrelli, Grande, Vecchi, Orazzo. Allenatore: Gallo 5.5
MESSINA (3-5-2): Lewandowski 6.5; Celic 6, Carillo 6, Fazzi 6.5; Morelli 7, Damian 6, Konate 5.5 (9′ st Fofana 7), Simonetti 6 (35′ st Catania 6), Sarzi Puttini 6.5 (35′ st Goncalves 6.5); Adorante 7, Balde’ 5.5 (26′ st Russo 6). In panchina: Fusco, Fantoni, Rondinella, Mikulic, Marginean, Busatto, Distefano. Allenatore: Capuano 6.
ARBITRO: Maggio 6.
RETI: 33′ pt Costa Ferreira, 36′ pt Sarzi Puttini, 13′ st Adorante, 22′ st Banegas, 38′ st Fofana.
NOTE: pomeriggio fresco, spettatori mille circa. Ammoniti: Celic, Sarzi Puttini, Gigli. Angoli: 5-3. Recupero: 3′; 4′.

Campionato

Correlati