11.6 C
Catania
09 Dic 2021

Allagamenti e alberi caduti: Sicilia in ginocchio

SiciliaAllagamenti e alberi caduti: Sicilia in ginocchio

L’improvvisa ed eccezionale ondata di maltempo ha colpito tutta la Sicilia, un vortice che ha percorso tutta l’isola. Danni in quasi tutte le province.

Oltre a Catania, la pioggia e le folate di vento hanno causato ingenti danni nel Nisseno.  Una ventina gli interventi dei vigili del fuoco nella provincia di Caltanissetta che, a partire dalle 14.30, è stata colpita da un forte temporale accompagnato da vento e fulmini. E proprio un fulmine, a Mussomeli, ha squarciato il tetto di un’abitazione creando una voragine e facendo andare in corto circuito l’impianto elettronico dello stesso edificio e di un’abitazione vicina. Nessuno è rimasto ferito ma il forte boato ha provocato il panico tra i residenti. Sempre nel Vallone, si sono registrati allagamenti tra Mussomeli, Acquaviva Platani, Campofranco e Milena. I vigili del fuoco sono intervenuti anche a Gela e nella periferia di Mazzarino dove diversi alberi sono stati divelti dal vento cadendo sulla sede stradale. A Santa Caterina Villarmosa un serbatoio è stato spostato dal vento rimanendo in bilico su un tetto e minacciando di cadere sulla strada sottostante.

Danni ingenti e da quantificare nel Ragusano, dove alcune strutture serricole sono state scoperchiate a Scoglitti e lungo la strada che conduce a Gela. Danni anche a Punta Secca e Caucana. Nel porto di Scoglitti una barca ha rischiato di affondare ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

In risalita verso nord, il maltempo ha raggiunto Palermo e la sua provincia. Un albero è caduto in via in via Pitrè schiantandosi sue alcune auto parcheggiate (nella foto). Nel corso della giornata numerose le chiamate ai vigili del fuoco per pali dell’illuminazione e cartelloni pubblicitari pericolanti e per infiltrazioni d’acqua.

La Protezione civile regionale ha diffuso un avviso per rischio meteo per temporali valido fino alle 24 del 6 ottobre. Per la giornata di domani è previsto su Palermo un livello di allerta gialla. In particolare, si legge nell’avviso n. 21278 che si prevedono “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati; venti tendenti dal pomeriggio a forti o di burrasca settentrionali sui settori tirrenici; tendenti a localmente forti sud-occidentali sui settori ionici; mari tendenti a molto mossi nel pomeriggio i bacini occidentali e lo Ionio”.

Correlati