Reginaldo castiga il Messina

Un contestato rigore dell'ex rossazzurro (f. Galtieri) vale il 2-1 in rimonta del Picerno. Solo un pari esterno per il Palermo col Monterosi (1-1)

Solo un punto in due, nonostante avversari non impossibili, per le formazioni siciliane impegnate nel campionato di C, in attesa del posticipo del Catania a Catanzaro.

Non va oltre il pari il Palermo, fermato sull’1-1 dalla matricola Monterosi. Non basta il vantaggio siglato da Brunori, a segno con un colpo di testa su traversone di Dall’Oglio, per ipotecare la vittoria. I rosanero subiscono il pari dei padroni di casa in avvio di ripresa, quando Cancellieri batte con un tiro dalla distanza Pelagotti, e stentano tantissimo in attacco, non riuscendo a rendersi davvero pericolosi.

Va peggio al Messina, battuto per 2-1 in trasferta dal Picerno. Anche in questo caso sono i giallorossi a passare per primi con Adorante, che sfrutta una discesa sulla sinistra di Catania e dopo una prima conclusione ribattuta trova il modo di fare centro. Il Picerno pareggia appena dieci minuti più tardi con Dettori, lesto a raccogliere una respinta corta della difesa ospite e a trovare l’incrocio dal limite dopo aver controllato il pallone di petto. Il sorpasso viene completato al 6′ della ripresa dall’ex rossazzurro Reginaldo, che trasforma con freddezza un rigore decretato tra le proteste ospiti per un tocco di braccio di Damian (con ogni probabilità avvenuto fuori area) su traversone di Pitarresi. I peloritani non riescono a organizzare una reazione adeguata e chiudono in dieci per il rosso ad Adorante, cacciato via per un fallo di reazione.

MONTEROSI-PALERMO 1-1
Monterosi (3-5-2): Borghetto 6; Rocchi 6 (43′ st Verde sv), Piroli 6.5, Mbende 6.5; Buglio 6 (23′ st Adamo 6), Polito 6.5, Parlati 6.5 (23′ st Franchini 6), Di Paolantonio 6, Cancellieri 7; Costantino 6, Polidori 6 (39′ st Caon sv). In panchina: Alia, Ferri, Buono, Sdaigui. Allenatore: D’Antoni 6.5
Palermo (3-4-2-1): Pelagotti 6; Buttaro 6.5, Marconi 6, Perrotta 6; Valente 5.5, Dall’Oglio 6 (36′ st Silipo sv), De Rose 5.5, Giron 5.5 (14′ st Odjer 6); Luperini 5.5 (14′ st Almici 5.5), Fella 5.5 (23′ st Floriano 5.5); Brunori 6.5 (36′ st Soleri sv). In panchina: Massolo, Marong, Peretti, Lancini, Doda, Corona. Allenatore: Filippi 5
Arbitro: Carrione di Castellammare di Stabia 6
Reti: 22′ pt Brunori, 5′ st Cancellieri.
Note: spettatori 700 circa. Ammoniti: Polito, Perrotta, Odjer. Angoli: 3-4. Recupero: 1′; 5′.

PICERNO-ACR MESSINA 2-1
Picerno (4-2-3-1): Albertazzi 6.5; Vanacore 6 (1′ st Setola 6), Ferrani 6, Allegretto 6.5 Guerra 6.5; Dettori 7 (19′ st De Ciancio 6), Pitarresi 6.5; D’Angelo 6.5 (45′ st Viviani st), Vivacqua 6 (19′ st Terranova 5.5), Carrà 6; Reginaldo 6.5 (33′ st De Franco sv). In panchina: Summa, De Cristofaro, Alcides Dias, Gerardi, Garcia, Stasi, Coratella. Allenatore: Palo 6.5
Messina (4-4-2): Lewandowski 6.5; Morelli 6 (11′ st Fazzi 6), Fantoni 6, Carillo 6, Sarzi Puttini 6; Simonetti sv (23′ pt Russo 5.5, 30′ st Marginean sv), Damian 5.5, Fofana 5.5, Catania 6.5 (30′ st Busatto sv); Vukusic 5 (11′ st Milinkovic 6.5), Adorante 5.5. In panchina: Fusco, Rondinella, Fazzi, Gonçalves, Distefano, Konate. Allenatore: Sullo 5.5
Arbitro: De Angeli di Milano 5
Reti: 16′ pt Adorante, 26′ pt Dettori, 6′ st Reginaldo (rig.).
Note: giornata soleggiata, campo in erba sintetica. Espulso Adorante al 24′ st. Ammoniti Adorante, Russo, Vanacore, Carra’, Fofana. Angoli: 4-2. Recupero: 1′; 5′.

scroll to top
Hide picture