19.9 C
Catania
21 Ott 2021

Ars, ddl forestali passa con voti dell’opposizione

SiciliaArs, ddl forestali passa con voti dell'opposizione

Con 26 voti a favore e 9 astenuti nel corso della seduta di oggi l’Ars ha approvato il disegno di legge “Disposizioni per il settore della forestazione. Disposizioni varie” che prevede, tra l’altro, la proroga della campagna antincendio fino al prossimo 15 ottobre, norme sulla direzione degli enti parco regionali, l’adeguamento del “fondo per il trattamento di posizione e di risultato del personale con qualifica dirigenziale” e norme “per il funzionamento del Corpo Forestale della Regione Siciliana”. Il ddl è stato approvato anche con i voti dell’opposizione. Alla votazione successiva l’aula non era in numero legale, la seduta riprenderà alle 17,50.

“Maggioranza a supporto del governo Musumeci non pervenuta. Il ddl sui forestali passa all’Ars grazie al voto favorevole del Partito Democratico. Ancora una volta, in modo plastico, in aula la maggioranza è latitante. Così non si governa la Sicilia”, afferma il deputato e segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo, dopo aver reso la dichiarazione di voto favorevole al ddl sui forestali. “Si tratta di una norma che – prosegue – prevede garanzie importanti in favore dei lavoratori, come gli adeguamenti contrattuali e il rinvio del termine di rendicontazione delle somme che riguardano il comparto. A fronte di ciò il testo è stato approvato con 38 voti, grazie alla nutrita presenza dei deputati dell’opposizione mentre – conclude – il Centrodestra è non pervenuto a sala d’Ercole”.

Correlati