17.3 C
Catania
21 Ott 2021

Bezos va nello spazio: “Il miglior giorno della mia vita”

MondoBezos va nello spazio: "Il miglior giorno della mia vita"

‘Il miglior giorno in assoluto’: così Jeff Bezos ha commentato il successo del volo suborbitale dall’interno della capsula New Shepard appena atterrata. Il patron di Amazon e della Blue Origin, l’uomo più ricco del mondo, ha salutato dal finestrino col pollice alzato il team accorso per il recupero dell’equipaggio e, una volta indossato il proprio cappello texano, è stato il primo a uscire dal portello per riabbracciare amici e parenti e stappare una bottiglia di champagne. Tutti i membri dell’equipaggio sono usciti sorridenti e in ottime condizioni.
Il miliardario fondatore di Amazon è decollato dal deserto del Texas a bordo del veicolo per il primo volo suborbitale con equipaggio della sua compagnia Blue Origin e ha la linea di confine tra l’atmosfera terrestre e lo spazio spianando la strada al turismo spaziale.

A bordo anche il fratello Mark, l’82enne ex pilota Wally Funk e il 18enne Oliver Daemen, che sono diventati rispettivamente la più anziana e il più giovane a raggiungere lo spazio. Il volo, partito nel giorno del 52° anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11, segue di nove giorni quello di Richard Branson con la Virgin Galactic.

Solo che la capsula in questo caso è arrivata a un’altitudine di circa 106 chilometri (cioè 16 chilometri più in alto rispetto al viaggio compiuto da Branson) superando così la linea di Karman: si tratta di quello che viene riconosciuto come il confine tra l’atmosfera terrestre e lo Spazio.
Bezos e gli altri tre, in un volo durato complessivamente 11 minuti, hanno fatto un’esperienza di circa quattro minuti in assenza di gravità mentre potevano ammirare dall’alto il pianeta Terra dai grandi oblò. La capsula, con i suoi tre paracaduti correttamente dispiegati, è atterrata come da programma nel deserto texano. A bordo durante il viaggio urla di felicità.
GUARDA LE FOTO

Correlati