19.5 C
Catania
17 Ott 2021

Uccide la madre che lo lascia in balcone: condanna confermata

SiciliaUccide la madre che lo lascia in balcone: condanna confermata

CATANIA – La terza sezione della Corte d’assise d’appello di Catania ha confermato la condanna per il cinquantenne ragusano Carmelo Chessari a 6 anni e 8 mesi già inflitti in primo grado e con rito abbreviato nel settembre del 2020, per l’omicidio volontario della madre, Santa Trovato, 79 anni.
Il giudizio di primo grado si era svolto in abbreviato. L’uomo, il 20 aprile 2019, aggredì la madre perché lo aveva lasciato fuori dal balcone. Una volta rientrato in casa, si sarebbe scagliato contro l’anziana.
Il giorno successivo all’aggressione, la donna venne portata in ospedale in gravi condizioni; fu il figlio a chiamare i soccorsi. L’anziana, dopo qualche giorno di ricovero, venne trasferita all’ospedale Cannizzaro di Catania. L’11 maggio 2019, il suo cuore cessò di battere. Gli esiti della autopsia chiarirono molti aspetti circa le cause del decesso.

Correlati