I siciliani si muovono troppo: Musumeci chiede ai prefetti più controlli

Il governatore in videoconferenza: “Mentre milioni di cittadini fanno sacrifici altri trasgrediscono. Vanno fermati” VIDEO

I siciliani si muovono troppo: Musumeci chiede ai prefetti più controlli

Il governatore siciliano Nello Musumeci ha incontrato in videoconferenza i prefetti dell’Isola per fare il punto sulle singole realtà epidemiologiche, concordare una linea comune per l’osservanza delle misure di contenimento e chiedere maggiori controlli.

Con Musumeci l’assessore alla Salute, Ruggero Razza, e ai Trasporti, Marco Falcone. I rappresentanti del governo regionale hanno illustrato i dati, che registrano in particolare l’indice Rt (riferito dunque al periodo 11-17 gennaio) sul valore di 1,27.

“Registriamo – ha affermato il governatore – una mobilità, che riguarda principalmente le tre aree metropolitane e che, da molteplici e ripetute segnalazioni, spesso non corrisponde alle esigenze di lavoro, necessità e salute, previste dall’ordinanza in vigore. A fronte di decine di migliaia di operatori commerciali che mantengono chiusi i propri esercizi nel rispetto delle regole e di milioni di siciliani che fanno altrettanto restando a casa, sono purtroppo tanti, troppi i casi di inosservanza che restano impuniti”.

Il presidente dunque fa “appello ai prefetti a disporre maggiori e più capillari operazioni di controllo, da effettuare anche con l’ausilio dell’esercito impegnato nell’operazione ‘Strade sicure’, per consentirci di essere, alla fine del mese, fuori dalla zona rossa imposta non dal presidente della Regione ma da valori di contagio che purtroppo restano preoccupanti”.


Correlati