Rientri a Catania, oltre tremila tamponi

Ecco i numeri della campagna di monitoraggio dell'Asp

CATANIA – Sono stati oltre 2.239 i tamponi rapidi antigenici effettuati ieri per la prima giornata di screening per Covid-19 per i cittadini rientrati a Catania, come disposto dall’ordinanza del Presidente della Regione Siciliana del 10 dicembre scorso.
Al Terminal C dell’aeroporto sono stati eseguiti 1.723 tamponi, facendo emergere un caso positivo, al porto 18 tamponi (nessun positivo), al drive-in dell’ex mercato Ortofrutticolo 453 tamponi (28 positivi), al drive-in Pta San Giorgio 45 tamponi (2 positivi).
La campagna di screening sui rientri in Sicilia, durante le festività natalizie, continuerà fino a giovedì 7 gennaio 2021. Alle ore 16.30 di oggi, i tamponi eseguiti erano 1.000, così suddivisi: all’aeroporto 750 (1 positivo), drive-in ex Mercato Ortofrutticolo 230 (9 positivi) e al drive-in Pta San Giorgio 20.
“In ossequio alle disposizioni dell’ordinanza del Presidente Musumeci – spiega Pino Liberti, commissario per l’emergenza Covid dell’area metropolitana di Catania – abbiamo attivato cinque postazioni dedicate agli screening per i rientri (alle quattro sopra citate si aggiunge il Pta San Luigi ndr.), coinvolgendo una prima linea di circa 120 operatori. L’appello che rivolgo ai cittadini è al senso di responsabilità. Aderire agli screening significa accogliere un’ulteriore opportunità per proteggere se stessi, le persone care, i vicini e contribuire a frenare la corsa del virus. Trascorriamo tutti le nostre festività in serenità e sicurezza”.
Da sabato 19 dicembre, nei distretti sanitari, saranno, inoltre, attivate le postazioni drive-in per l’effettuazione dei tamponi di controllo dopo cinque giorni.

scroll to top
Hide picture