Castelvetrano: ucciso a colpi di pistola

Sparatoria dopo una lite in un locale, morto un 33enne ultras della squadra di calcio locale: fermato un 32enne

Castelvetrano: ucciso a colpi di pistola

PALERMO – Un uomo di 33 anni Vincenzo Adamo Favoroso è stato ucciso la notte scorsa a Castelvetrano (Trapani) con colpi di pistola.

Dopo un lungo interrogatorio, i carabinieri hanno fermato G. F., 32 anni, che è stato portato in carcere. Non è stato spiegato dagli investigatori come mai il corpo della vittima sia stato trovato lontano dal luogo del delitto. Gli inquirenti attendono la convalida del fermo da parte del gip.

Pare che la sparatoria sia avvenuta dopo una lite con l’assassino in un locale del centro ma la vittima è stata poi trovata in un’altra zona della città. Indagano i carabinieri.

I carabinieri alle 4 del mattino hanno trovato in un terreno isolato in via Manganelli, il cadavere di Favaroso che è stato colpito al petto, forse con pallettoni sparati da fucile, in un luogo diverso da quello del ritrovamento. Dagli accertamenti svolti – dicono gli investigatori – e dai rilievi tecnici svolti da personale specializzato del comando provinciale di Trapani, sono emersi gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 32enne castelvetranese. Sono in corso accertamenti per verificare se il presunto autore abbia agito da solo o si sia fatto aiutare da qualche complice.

Vincenzo Adamo Favoroso, era uno dei fondatori del gruppo di tifosi ultras della Folgore “Old Fans”, squadra di calcio della sua città. Sui social sono già apparsi centinaia di commenti di amici e conoscenti.

“Purtroppo – scrivono i suoi amici – oggi arriva una triste e straziante notizia: ci ha lasciato Vincenzo, storico ultras Folgorino e componente degli Old Fans. Tutto il gruppo porge le condoglianze alla famiglia. che la terra ti sia lieve…. r. i. p Tacataca”. Tacataca era il soprannome di Vincenzo Adamo Favoroso.


Correlati