Covid, positivo il pallanotista azzurro Aicardi: era stato in collegiale a Siracusa

L'atleta del Settebello era rientrato da qualche giorno in Liguria per noie a una spalla: scattati controlli nella città aretusea

Il pallanuotista Matteo Aicardi, centroboa del Settebello e della Pro Recco, è ricoverato all’ospedale di Albenga per Covid-19. Il giocatore, come confermato dal suo club, “ha la febbre ma sta bene”. Aicardi aveva lasciato una decina di giorni fa il ritiro della nazionale in corso in Sicilia per un problema alla spalla.
Aicardi si era congedato dal raduno il 7 luglio per accertamenti alla spalla eseguiti a Milano (8-9) e poi è rientrato a casa. Gli esami alla spalla si sono resi necessari per il riacutizzarsi di un vecchio fastidio che gli aveva fatto saltare gli allenamenti ai primi del mese. Il 13 luglio ha avvertito mal di gola e febbre a casa: il 14 aumentano entrambi e avvisa la federazione nuoto.
Il 15 esegue il tampone che risulta positivo e viene ricoverato per precauzione. Le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione, mentre la febbre è scesa e ha un leggero mal di gola in diminuzione.
Nel frattempo sono stati eseguiti i tamponi a tutti i coinvolti nel collegiale, atleti, staff, dirigenti, squadra del Canottieri Ortigia con cui gli azzurri si sono allenati. Nessun sintomo presente, comunque, tra i giocatori.

scroll to top
Hide picture