Al Pigno villa abusiva con tartarughe

Catania. Nel terreno attiguo gestiva anche una discarica di rifiuti pericolosi: denunciato pluripregiudicato

Al Pigno villa abusiva con tartarughe

CATANIA – La polizia di Catania, attraverso una segnalazione arrivata tramite l’app Youpol, è intervenuta nel quartiere Pigno dove hanno scoperto un terreno che, come detto nella segnalazione anonima, era diventato teatro di illegalità.

Il proprietario, un pluripregiudicato, vi aveva realizzato senza alcuna concessione edilizia una villa con annesso terreno e vari manufatti abusivi. Inoltre, insieme al figlio, vi ha anche allestito un’attività commerciale abusiva di raccolta e gestione di rifiuti speciali pericolosi (e non) quali pneumatici usati, batterie e altro materiale ferroso non bonificato con perdite d’olio nel terreno.

Accertato anche il furto di energia elettrica e la presenza di tartarughe neonate e adulte contenute in una vaschetta in plastica, la cui detenzione è vietata in quanto specie protetta.

I poliziotti hanno, inoltre, accertato che il giovane è intestatario di una moto di grossa cilindrata, un’auto e un immobile dove aveva falsamente dichiarato di risiedere per ottenere il reddito di cittadinanza, pari a circa 600 euro al mese (somma percepita già da un anno).

Gli investigatori si sono recati nell’abitazione in questione e, a conferma di quanto ipotizzato, vi hanno trovato gli inquilini che vivono lì da circa un anno, in nero.


Correlati