Aggredita con un cassonetto in trattoria

Catania. Un 54enne si scaglia contro la compagna, un passante nota la scena e avvisa la polizia 

Aggredita con un cassonetto in trattoria

CATANIA – Questa volta l’aggressione non è avvenuta tra le mura domestiche, ma all’interno di una trattoria. Vittima ancora una volta una donna, costretta a recarsi in ospedale per le gravi ferite riportate. A salvarla da conseguente peggiori è stato un passante che ha prontamente avvisato la polizia.

All’arrivo degli agenti, l’uomo stava ancora scatenando la sua furia sulla malcapitata. Un’escalation di violenza iniziata con calci e pugni e conclusa con il lancio di un cassonetto della spazzatura che ha colpito la donna al braccio, forse nell’intento di ripararsi il volto. L’uomo, un 54enne di Catania, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, facendo anche scattare la procedura del “Codice rosso”. La vittima, accompagnata all’ospedale “Cannizzaro”, ha riportato ecchimosi, contusioni al viso e agli arti superiori giudicate guaribili in 21 giorni.

Successivamente è stata formalizzata denuncia presso gli uffici della Questura, dove la donna ha raccontato in modo dettagliato l’aggressione subita dal compagno, riferendo altri episodi  di violenza fisica e psicologica subìta in passato per i quali non si era mai rivolta alle forze dell’ordine per paura di ritorsioni.


Correlati