Blitz a Librino nel negozio della droga: bloccati spacciatori e clienti

Catania: turni di lavoro ben precisi in un appartamento del Comune super difeso. Aveva mazza da baseball con 33 chiodi: fermato ragazzo

Blitz a Librino nel negozio della droga: bloccati spacciatori e clienti

CATANIA – La criminalità a Catania non riposa mai. La scorsa notte in un blitz a Librino, in viale Grimaldi 16 scala F, al terzo piano la polizia ha scoperto un appartamento adibito a negozio di droga, con precisi turni di lavoro da sei ore.

All’interno dell’abitazione, di proprietà del Comune, c’erano dieci tra pusher e clienti. Tra loro un pluripregiudicato di 33 anni, Domenico Dario Blandini, che è stato arrestato per spaccio di cocaina e crack.

Durante l’ irruzione a sorpresa molti hanno opposto ai poliziotti resistenza, alcuni sono scappati. Sequestrati radio ricetrasmittenti, un impianto di video sorveglianza che riprendeva le vie pubbliche e gli accessi dell’ appartamento, una grande trave in acciaio per bloccare la porta d’ingresso, un ciclomotore, materiale da confezionamento, un ingente quantitativo di soldi contanti, pipe per fumare crack e altro ancora. Sequestrato anche l’immobile di circa 150 mq.

In via della Capinera n° 9 sono stati poi indagati per spaccio e porto abusivo di armi il 26enne P. M. e il 23enne P. F., entrambi pregiudicati. Avevano una mazza da baseball con 33 chiodi. indagato per spaccio di droga in concorso il 19enne R. V. L..

Sempre nel quartiere elevate anche numerose sanzioni per violazioni normativa Covid-19 e acquisite numerose autodichiarazioni: alcuni hanno attestato ai poliziotti di essere usciti da casa per acquistare droga.

Infine il trentenne pluripregiudicato B. A., fermato in via della Capinera n° 9, è stato indagato per avere dichiarato il falso nell’autocertificazione.


Correlati