“Noi pompieri non siamo immuni al virus”

Il sindacato siciliano annuncia proteste: “Nemmeno le mascherine, siamo sempre i meno tutelati”

“Noi pompieri non siamo immuni al virus”

“È una cosa paradossale, ma è l’amara realtà che vivono molti comandi dei vigili del fuoco d’Italia. Già prima del 22 febbraio chiedevamo a gran voce la pulizia straordinaria delle sedi  e forniture di mascherine. Non possiamo essere sempre gli ultimi”. Carmelo Barbagallo, coordinatore regionale Usb dei vigili del fuoco in Sicilia, è stanco “di ribadire sempre le stesse cose, ci auspichiamo che tutto si risolva e che a rimetterci non siano le popolazioni”.

“E’ importante ribadire e puntualizzare che noi non siamo immuni al coronavirus. Lampedusa ad esempio, ha necessità di rivedere la distribuzione delle risorse umane, magari creando nuove zone riservate a chi viaggia, noi vogliamo essere messi in condizione di operare in sicurezza. Come sindacato, Siamo pronti alla protesta”.


Correlati