Presi con le mani nei sacchi di carrube

Santa Croce Camerina. Due braccianti agricoli romeni beccati a rubare 200 chili di frutti dal “Donnafugata resort”

Presi con le mani nei sacchi di carrube

SANTA CROCE CAMERINA (RAGUSA) – I carabinieri hanno arrestano due romeni di 47 e 34 anni per tentato furto di carrube all’interno del “Donnafugata resort”. I carabinieri hanno fermato i due che avevano già riempito tre sacchi di carrube del peso di circa 200 kg e stavano continuando indisturbati a raccoglierne altre, già precedentemente accantonate sotto gli alberi.

I due romeni, braccianti agricoli della zona, avevano deciso di arrotondare lo stipendio con quel furto. Sono stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari. La refurtiva è stata restituita al custode del resort.


Correlati