Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 28 maggio 2017

Pubblicato: 07/05/2010

Comunali a Gela, escluso l'Idv

Consegnate le liste per le amministrative: mancato apparentamento per il partito di Di Pietro che non ha accettato l'alleanza tra il candidato sindaco del Pd e l'Mpa, scoppia il caso. Resta fuori anche Alleanza per l'Italia di Rutelli per documentazione incompleta

GELA (CALTANISSETTA) - La Commissione elettorale circondariale ha escluso 2 delle 15 liste presentate a Gela per l'elezione del sindaco ed il rinnovo del Consiglio comunale.

Restano fuori dalla competizione elettorale 'Italia dei valori', per il mancato apparentamento con uno dei candidati a sindaco, e la Federazione di centro, che raggruppava Liberali e Alleanza per l'Italia, la cui documentazione è risultata incompleta. Il tentativo di rimediare dopo la chiusura dei termini, aveva indotto il Pdl a chiedere l'intervento dei carabinieri.

Da questa vicenda esce danneggiato il candidato a sindaco della lista ufficiale del Pd, Angelo Fasulo, al quale era apparentata la lista Alleanza per l'Italia. Lo stesso Fasulo, in caso di elezione, dovrà mantenere nella propria giunta, per almeno 6 mesi, un assessore di Idv, Orazio Rinelli, che aveva designato a conferma della loro alleanza, stipulata precedentemente.

Alleanza saltata mercoledì mattina, poche ore prima della scadenza dei termini di presentazione delle liste, a seguito del contestato accordo in extremis tra Fasulo e l'Mpa. Italia dei valori ha lasciato il Pd ed avrebbe voluto apparentarsi con il candidato a sindaco Antonio Rinciani di E'vviva Gela. Ma i tempi erano strettissimi e per scongiurare il rischio di vedere esclusa anche la sua lista, Rinciani ha rifiutato. Gli esclusi hanno la possibilità di ricorrere direttamente al Tar Sicilia di Palermo.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.