Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 23 aprile 2017

Pubblicato: 28/03/2009

Fontanarossa, manovre più veloci

Nello scalo etneo è stata inaugurata l'attesa Bretella 26, che consentirà agli aerei decolli e atterraggi più rapidi e crescita del traffico passeggeri. Riggio: "Prossime tappe l'allungamento della pista per i voli internazionali e la stazione della metro all'interno dell'aeroporto"

CATANIA - È stata inaugurata la bretella 26 dell'aeroporto di Catania, la nuova via di rullaggio del più grande scalo della regione e quarto in Italia, che consentirà, velocizzando le manovre degli aerei in fase di decollo e atterraggio, una crescita del traffico passeggeri dagli attuali 6 milioni ai potenziali 12 milioni l'anno.

"Si realizza un altro dei nostri programmi di lavoro avviati in Sicilia - ha affermato il presidente dell'Enac, Vito Riggio - adesso Fontanarossa si riconferma uno scalo dalle grandi potenzialità. I prossimi obiettivi, per cui completare il lavoro già avviato da Sac, sono l'allungamento della pista fino a 3 chilometri, che consentirà il traffico di voli intercontinentali. Il progetto prevede altri due importanti obiettivi: portare la Metropolitana di Catania fino all'aeroporto e, contestualmente, spostare dentro lo scalo la stazione Bicocca delle Ferrovie dello Stato".

"Investimenti, produttività, efficienza ed economia - ha sottolineato il presidente e amministratore delegato della Società aeroporto Catania, Gaetano Mancini - sono state le parole chiave che hanno guidato il nostro lavoro nell'ultimo anno per portare a termine, rigorosamente, i progetti concordati con Enac. Una scaletta di impegni che mette al primo posto la realizzazione di infrastrutture e poi l'incremento dei ricavi, il riassetto dell'handling, l'orientamento all'efficienza e lo sviluppo del sistema aeroportuale con Comiso".




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.