Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 21 ottobre 2017

Barrafranca, accoltellato per rancori familiari


BARRAFRANCA (ENNA) -  I carabinieri della stazione hanno fermato, con l'accusa di tentato omicidio, Filippo Ferreri, 22 anni di Barrafranca. È avvenuto nel pomeriggio di ieri anche se la notizia è stata resa nota solo oggi.

Ferreri avrebbe accoltellato all'interno di un oleificio di contrada Pezzangora G.S.S. di 47 anni, operaio forestale che si trova ora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Mazzarino.

L'uomo ha una profonda ferita alla spalla destra ed è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per estrarre la lama di un grosso coltello da cucina che si era spezzata nel suo corpo durante la colluttazione.

Mentre il ferito veniva trasportato in ospedale i carabinieri hanno fermato Ferreri, indicato da tutti i testimoni come colui che aveva aggredito l'operaio. All'origine del tentato omicidio ci sarebbero dei rancori familiari tra Michele Ferreri, 47 anni, padre del giovane arrestato, e la vittima.

L'aggressore è stato rinchiuso al carcere di Enna mentre si attende che il pm Marcello Cozzolino proceda all'interrogatorio e alla convalida dell'arresto.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.