“Ti faccio a pezzi e ti metto in una busta”

Palermo. Violenze inaudite sulla moglie, arrestato 27enne

PALERMO – I carabinieri hanno arrestato un cittadino del Bangladesh di 27 anni residente a Palermo che avrebbe picchiato con un bastone, minacciato di morte e chiuso in casa la moglie impedendole di uscire portando con sé i documenti di riconoscimento. Il provvedimento cautelare in carcere è stato firmato dal gip Nicola Aiello. Più volte l’uomo avrebbe tentato di strangolare la consorte con le mani. Per la donna una vita d’inferno segnata da continue percosse e sopraffazioni.

Il marito più volte le avrebbe urlato “ti faccio a pezzi e ti metto in una busta e ti lascio fuori dalla porta, tanto qui non hai parenti e non viene nessuno a cercarti”. Spesso picchiandola la costringeva a spogliarsi, la fotografa e la minacciava di pubblicare le foto sui social se non si fosse fatta inviare soldi dai familiari. Nel corso dell’ennesima aggressione l’uomo di ritorno dal lavoro l’ha picchiata tirandole i capelli e colpendola al volto e sul corpo. Poi l’ha scaraventata a terra mettendole un piede sulla gola. La donna si è ribellata e ha denunciato facendo scattare le indagini che hanno portato all’arresto.

scroll to top
Hide picture