Blitz a Librino, droga e furti all’Enel

Controlli in viale Nitta a Catania, un arresto e due denunce

Nella mattinata, i carabinieri della Compagnia di Catania Fontanarossa, con il supporto dei colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi (CT) e con l’ausilio di personale tecnico della società E- Distribuzione, hanno svolto un servizio antidroga nel quartiere di “Librino”. Nel corso dell’operazione, i militari dell’Arma si sono quindi recati in viale Nitta, cercando di accedere all’appartamento di un 55enne pregiudicato catanese, già conosciuto alle forze dell’ordine, all’interno trovati 55 grammi di marijuana. L’uomo è stato arrestato. Nel prosieguo delle attività, i militari hanno poi scovato sui vari pianerottoli dello stabile, altre 3 dosi di marijuana, per un peso totale di 1,25 grammi e 2 involucri con 19,40 grammi di cocaina, tutto sequestrato a carico di ignoti.

In tale contesto, con il supporto dei Vigili del Fuoco di Catania, si è inoltre provveduto a rimuovere i vari chiavistelli e citofoni che gli spacciatori avevano abusivamente applicato, quali misure di protezione passiva, al portone di ingresso di uno stabile di viale Nitta, per impedire l’accesso e contenere in tal modo l’intervento delle Forze dell’Ordine. Nel medesimo viale, con l’ausilio del personale tecnico dell’E-Distribuzione, è infine scattata la denuncia per “furto aggravato” di energia elettrica nei confronti di due donne, una 25enne e una 52enne, che attraverso il classico “by pass”, avevano collegato il proprio impianto elettrico direttamente alla rete pubblica, con un danno stimato per la società di erogazione del servizio pari a circa 20.000 euro complessivi.

scroll to top
Hide picture