“Più formazione per aiutare donne vittime di violenza”

Escalation femminicidi: dai tg di As e Tci l'intervista alla presidente dell'associazione Thamaia VIDEO

Donne che diventano casi di cronaca. Uccise per mano di uomini, ex mariti o fidanzati, che avevano denunciato alla giustizia e che la giustizia non ha saputo fermare. L’ultimo caso a Bologna. Alessandra Matteuzzi aveva denunciato per stalking un mese fa l’ex fidanzato, Giovanni Padovani, calciatore che viveva e giocava in Sicilia nella Sancataldese. Questo lasso di tempo, durante il quale non sono stati assunti provvedimenti a carico di Padovani o a protezione della donna, sarà al centro degli approfondimenti avviati dalla ministra della Giustizia Marta Cartabia. L’obiettivo è capire se si poteva fare di più per prevenire l’ennesimo femminicidio. Invoca maggiore formazione da parte degli operatori che entrano in contatto con una donna che subisce violenza, la presidente del centro antiviolenza Thamaia, intervistata nei tg di Antenna Sicilia e Telecolor.

Il grido d'allarme di Thamaia

Il grido d'allarme di Thamaia

scroll to top
Hide picture