Stop alla tregua, torna il caldo africano

Da giovedì nuova ondata con picchi di 42 gradi in Sicilia

Tempo stabile e soleggiato, con valori termici in media col periodo fino a mercoledì 13 luglio, poi tornerà il caldo rovente. Sono queste in sintesi le previsioni di Antonio Sanò, direttore del sito www.iLMeteo.it per i prossimi giorni. Grazie all’anticiclone delle Azzorre le attuali temperature sono gradevoli, complici anche ai valori di umidità non troppo elevati. Domani, martedì 12 luglio, si potrà verificare qualche temporale di calore su Alpi e Appennini. La situazione cambia da giovedì 14, quando si registrerà una nuova e più forte impennata dei valori termici. I termometri schizzeranno diffusamente oltre i 38°, e localmente, sulle pianure del Nord e sulle zone interne di Sardegna e Sicilia, anche fino a 41-42°. Secondo Sanò queste condizioni potrebbero accompagnarci fino alla fine del mese. Qualche fenomeno temporalesco, infine, potrà bagnare i settori alpini tra venerdì 15 e sabato 16, ma si tratterà di temporali molto localizzati e di breve durata.

Lunedì 11. Al Nord: cielo sereno o poco nuvoloso, salvo più nubi sulle Alpi del Triveneto (occasionali rovesci). Al Centro: bel tempo prevalente, cielo poco nuvoloso. Al Sud: alternanza tra nubi e schiarite in un contesto sempre stabile.

Martedì 12. Al Nord, cielo poco nuvoloso. Temporali pomeridiani sulle Alpi. Al Centro: temporali sull’Appennino, in locale estensione verso le pianure adiacenti. Al Sud: temporali sui rilievi, sereno altrove.

Mercoledì 13. Al Nord, cielo poco nuvoloso ovunque. Al Centro: bel tempo prevalente, più caldo. Al Sud: ampio soleggiamento. Tendenza: nei giorni successivi tornerà ad affermarsi con maggiore vigore l’anticiclone africano. Temperature in costante aumento, più caldo specie al Centro-Nord.

scroll to top
Hide picture